giovedì 28 gennaio 2010

Buon compleanno!

Oggi, a distanza di quattro giorni da quello effettivo, è stato indetto il compleanno di questo blog. Ed io, così presa da altre cose non ho fatto nulla di quello che avevo promesso a questo blog come regalo di compleanno.



Sono pessima lo so. Intanto gli facciamo una bella torta, e come regalo di consolazione (in attesa di mantenere le promesse che gli ho fatto) vi dico che oggi, ad un anno esatto dalla nascita di queste pagine, ne sono nate altre, di cui mi sento madrina, dove potete trovare dei racconti che vale DAVVERO la pena di leggere.

Dove? QUI. Le vite da bar.

Andate.

domenica 17 gennaio 2010

Arkahm Asylum

Una giornata ha 24 ore.
Ma a me non bastano mai.
Vi giuro che a volte ho davvero il bisogno di sentire il mio analista...
Se ne avessi uno si intende.



(disegno ispirato a delle foto che non esistono)

venerdì 15 gennaio 2010

Internazionale

Recensione del Babau su Internazionale di questa settimana.

Bene. Si stanno accumulando le cose che devo scansionare eh?

mercoledì 6 gennaio 2010

Lacrime di seppia


Le lacrime di seppia sono nere? O sono color seppia?
Che poi devo ancora capire perchè seppia, quando è ocra, o qando è scala di marroni. E quando le seppie mi pare che siano bianche.

Chi lo sa.
Iniziamo il 2010 con un altro buco nell'acqua.
Troppo videogioco questa immagine. Troppo poco arrugginita.
Forse, il futuro che immagino, verde, ruggine e silenzio, in realtà è un futuro di cuoio, di ciminiere, di ingranaggi e di macchine a vapore.
O forse immagino troppo poco.
Questo non lo posso sapere...

Succede.

lunedì 4 gennaio 2010

A riteic iour self! (arripijate)

Le allegre telefonate tra Toni Bruno e Amal.

Amal: "Antò ascolta, io ho avuto degli imprevisti, probabilmente non riuscirò ad essere presente l'8, non è che potresti aiutarmi? Ti andrebbe, visto che siamo stati in radio insieme, di presentare il libro insieme a Reginazabo quella sera?

Toni: "Tranquilla Amel, non c'è problema. Figurati, magari vienimi incontro e scrivimi un po' due righe, così mi preparo un intervento decente... ma per favore. Mi raccomando. Entro sabato mattina fammele avere.

Amal: "Anto, è Venerdì 8 l'incontro."

Toni: "Te l'ho detto io che sei in una botte di ferro."


Tonino amico mio. Arripijate. Te prego.